Karasardegna

karasardegna

Karasardegna è il nome con il quale Gavino Sanna, noto pubblicitario italiano di fama internazionale, ha battezzato la nuova boutique di prodotti tipici sardi dell’aeroporto Olbia Costa Smeralda. Egli afferma che “Kara Sardegna” nasce dal desiderio di rappresentare la Sardegna in termini moderni, senza perdere il fascino ed il valore delle tradizioni locali; il simbolo rappresentativo scelto appartiene alla storia sarda dal 1200 e fa parte delle decorazioni architettoniche della chiesa Romanica “S. Maria di Tergu” (SS). Il punto vendita, situato nel cuore dell’area commerciale “Corte Smeralda”, facilmente raggiungibile da entrambi i poli partenze/arrivi, offre ai passeggeri e alla clientela locale una delle migliori selezioni di prodotti e artigianato tipico sardo.

La luminosità che abbraccia l’intero negozio, mette in rilievo il grande patrimonio enogastronomico dell’Isola e contribuisce a valorizzare il vasto assortimento dei più prestigiosi vini sardi, accompagnati da una selezione dei migliori prodotti della tradizione sarda, quali formaggi, salumi, oli e dolciumi. A completare il connubio tra modernità e costume, vengono riproposti i simboli più originari in varie collezioni di ceramiche, come la Cerasarda®, seguiti da un’ampia scelta di arazzi in tessuto sardo, e da una preziosa esposizione di gioielli, caratterizzata da unicità e particolarità.
Durante numerosi anni di attività il punto vendita ha saputo individuare la migliore selezione del ricchissimo patrimonio eno-gastronomico della Sardegna, ottenendo la fiducia di oltre 800.000 clienti.
Al molo partenze, subito dopo i controlli di sicurezza, si trova un altro punto vendita dedicato a chi vuole acquistare in tutta tranquillità dopo aver effettuato il check-in. 

Posizione:
Shop1 Galleria Commerciale - prima dei controlli di sicurezza
Shop2 Area Partenze - dopo i controlli di sicurezza

KARASARDEGNA.IT


Assistenza speciale
Questo sito utilizza cookies per le informazioni sulla navigazione e le analisi di Google. Se sei d'accordo continua a navigare.   Cookies